Un Meridionale in Inghilterra

lunedì, giugno 26, 2006

Special Guest Anto
Di cose da raccontare sulla mia esperienza nel ristorante italiano ce ne sarebbero un centinaio...ma tralasciamo i dettagli più zozzi che sto cercando di rimuovere dalla mia mente, altrimenti non metterò più piede in un ristorante!
Prima di tutto avete mai visto in un menù italiano: Pennette al Pollo! Già questo è un chiaro segno che di italiano c'è ben poco in quel ristorante (infatti il proprietario è portoghese). Il mio compito è stato quello di apparecchiare e sparecchiare, portare i piatti in tavola e comunicare con la lavapiatti, polacca, che non sapeva neanche la parola "fork": a un certo punto gli ho parlato solo a gesti, ma non so se ha capito la mia personale interpretazione della forchetta (presente il gesto "ci facciamo due spaghetti"), perchè infine le ho trovate da me.
Il proprietario, a questo punto, ha provato a chiedermi se sapevo parlare inglese ed ad una mia risposta affermativa, mi ha invitato a prendere le ordinazioni da bere al tavolo dove erano sedute 4 procaci signorine inglesi. Credevo di farcela, che mai dovevano ordinare: acqua, birra, coca cola, vino...e invece no! una inizia a chiedermi il Bacardi con coca cola e io, avendo paura di sbagliare, ho chiamato il boss. Ebbene sì, gli inglesi sono capaci di mangiare due spaghetti agli scampi sorseggiando un vodka tonic! Per non parlare del fine pasto: avete mai visto che dopo una mangiata si beve, invece dal caffè, il cappuccino?

6 Comments:

  • anto... ziokaro...

    quello che mi raconti ...
    ahimè è la pura verità...
    dai ordunque non abbarterti ... che t'ha fatto sapere?
    che te l oda il posto?

    sei italiana caspita... fai valere i nostri steriotipi e di al proprietario che un bell'espresso dopo pranzo ci va più che bene...

    alla tipa polacca dille: pjerdalaj...
    significa forchetta!

    ciao...

    By Blogger Mr. Palonsky, at 2:01 PM  

  • anto: è tipico degli stranieri bere un cappuccino anche alle 12!

    hai presente i turisti di piazza san marco a Venezia?? ecco: quelli si mettono lì, davanti al mare a contemplare le onde e le gondole, sorseggiando un buon cappuccino da 12 euro!

    è tipico dello straniero(forestiero!!) in Italia.

    per qnt riguarda la pulizia: anche nei ns migliori ristoranti si ricicla e si fa razzìa di ordine!

    By Blogger ape, at 3:22 PM  

  • Il cappuccino dopo la pasta, perchè non si può? Mamma dice: che schifo!! Ma perchè? Ciao, papà di Zora. Sono contenta di conoscerti. Zora è mia amica. La seguo sempre. Bauu

    By Anonymous lizzy, at 4:55 PM  

  • Per Mr Palonsky: grazie per il suggerimento linguistico!
    Per Ape: io le buttavo le olive che rimanevano..di nascosto è più forte di me!
    Per Lizzy tu sei un cane mangeresti tutto e sempre;)

    By Anonymous Anto, at 9:05 PM  

  • buono pennette al pollo, vodka tonic e cappuccino che prelibatezza, dammi l'indirizzo di questo locale, lo voglio segnalare a quelli di G U S T O.

    By Blogger andrea, at 9:04 AM  

  • E che dire del cappuccino non dopo il pranzo ma DURANTE! Pranzo a base di pastasciutta...tutto visto qui con i miei coinquilini tedeschi...

    By Anonymous gennaro, at 3:41 PM  

Posta un commento

<< Home